Moda Autunno 2018: le meches fanno da protagoniste!

0
134

La coda è la pettinatura più famosa che ci sia.

Con un po’ di pratica e di tempo si diventa sempre più abili nel realizzarla e l’effetto finale sarà sempre più bello.

coda-di-cavallo-tutti-i-modi-di-portarla-phalbm24650796

Potete realizzarla anche sui capelli appena lavati, ma questa pettinatura è perfetta su quelli non lavati da due o tre giorni, anche se volete creare un look molto elegante.

Non avrete ciuffi ribelli e gli oli naturali che si formeranno sui vostri capelli li renderanno molto lucenti.

Se, invece, decidete di farvi una coda subito dopo aver lavato i capelli, non preoccupatevi: potete farlo comunque, ma forse dovrete usare dei prodotti per ottenere la forma ed il volume che desiderate.

Un’alternativa valida per rendere la vostra coda ancor più particolare, è quella di realizzarvi dei boccoli. Usate un’arricciacapelli per creare delle piccole onde ( con sezioni di circa 5 cm ) sulla sezione di capelli che rimarrà sciolta, spruzzate un po’ di lacca per fissarli ed un po’ di gel per rendere ancora più lucida la zona delle radici.

In alternativa al ferro, potete usare i bigodini riscaldati: lasciateli nei capelli finchè non si raffredderanno. Se avete i capelli lunghi, è consigliabile raccoglierli in una coda alta, prima di mettere i bigodini. Per velocizzare il processo potete utilizzare il vostro phon nella modalità aria fredda.

Un’altra ottima idea per fare la vostra coda in modo molto più originale è quella di acconciarla lateralmente. Raccogliete, dunque, tutti i vostri capelli come se vorreste realizzare una classica coda e, prima di mettere l’elastico, spostateli tutti a destra o a sinistra. Il risultato sarà quello di una coda molto più sbarazzina e sporty chic.

coda-di-cavallo

Commenti