Come curare l’extension: tutto ciò che c’è da sapere

0
89

I capelli, come ogni altra parte del nostro corpo, hanno bisogno continuamente di cure quotidiane che gli permettano di mantenersi sempre in perfetta forma, anche con il passare del tempo.

Una valida alternativa a prodotti costosi presenti in commercio consiste nel realizzarli per conto proprio, senza dover sostenere cifre elevate, utilizzando esclusivamente prodotti naturali e facilmente reperibili.

Per far ciò non dovrete far altro che cercare su internet, tra le moltissime guide esistenti, quella che vi illustri tutti gli ingredienti da utilizzare e tutti i passaggi da eseguire per riuscire a preparare il prodotto desiderato.

In particolare oggi vedremo come riuscire a curare le extension.

Per quanto riguarda lo shampoo, è preferibile utilizzarne uno neutro e bisognerà evitare di lavare i vostri capelli tutti i giorni, ma due o tre volte a settimana sarebbe l’ideale. Prima di fare lo shampoo, però, pettinateli sempre e non lavateli mai a testa in giù proprio per evitare di creare nodi molto difficili da togliere. Al termine di questo processo applicate su tutta la lunghezza delle vostre extension una maschera idratante dato che tendono a non essere idratate proprio perchè ricevono il nutrimento del cuoio capelluto.

Altra cosa molto importante è quella di non utilizzare un pettine, bensì una spazzola con un cuscino in gomma morbida che possa essere più delicata sui vostri capelli senza rischiare di tirare via le extension.

Terminato lo shampoo applicate un siero districante sulle punte affinchè i capelli lunghi non tendano ad annodarsi. Per quanto riguarda, invece, il modo in cui asciugarli si può procedere come si fa di solito con i capelli naturali, prestando attenzione alla temperatura, dato che non deve essere troppo alta.

Commenti