Dreadlocks che passione: il fai da te per realizzarli in casa

0
75

I rasta, o dreadlocks, oltre che un tipo particolare di acconciatura, sono anche una filosofia di vita.

Il Rastafarianesimo vede nella lunghezza dei capelli il prolungamento della forza divina ed un rifiuto delle convenzioni, ma come si realizzano in casa i dreads?

Scopriamolo subito!

Per formare i rasta esistono diversi metodi ed il più consigliato è il metodo all’uncinetto che permette di avere una testa ordinata e dreads di lunga durata.

Le regole base per una buona riuscita dell’opera finale sono una media lunghezza del capello (circa 15 cm) ed una giornata libera dato che per avere una testa piena di rasta ci si impiegano dalle 6 alle 12 ore.

L’ideale sarebbe avere un capello piuttosto secco, sfibrato e privo di forfora ed armarsi di un uncinetto.

Non occorre un uncinetto qualsiasi, ne occorre uno di misura 0,55-0,60 e prima di iniziare bisogna suddividere la vostra chioma in ciocche ben ordinate e definite.

Cercate di effettuare la divisione su una base quadrata e non circolare in modo che i dread tenderanno ad aggrovigliarsi meno durante la ricrescita.

Procedete poi con la classica cotonatura: prendete i capelli e spazzolateli al contrario con un pettine a denti stretti in modo da creare i nodi che sono l’anima del dread, finendo poi con la fase grattuggia nella quale si gratta la ciocca con l’uncinetto e si stringe tra pollice e indice.

La fase terminale prevede di tirare dentro al corpo di nodi tutti i capelli che escono, partendo dalla base della ciocca sempre con l’uncinetto, fino a compattarli insieme per formare il dread.

 

Commenti